La sezione Lettere

Questa sezione di Manzoni Online è dedicata alla schedatura delle lettere di Alessandro Manzoni. Il corpus epistolare ad oggi noto comprende 1.972 lettere edite fino a DANZI 2017, cui si aggiungono gli inediti manzoniani apparsi nei Carteggi dell’Edizione Nazionale, per un totale di circa 2.000 pezzi. Di questi è stata avviata una schedatura, regestazione e indicizzazione, con indicazione dei diversi testimoni manoscritti e la bibliografia delle edizioni. Per ogni documento è stata prevista una scheda descrittiva completa delle informazioni necessarie, codificata secondo il linguaggio XML-TEI e linkata alla scheda del manoscritto della lettera con la riproduzione digitale della missiva (quando presente). La sezione consente di interrogare a più livelli il corpus epistolare, per mittente, destinatario, data, istituto conservatore, opera manzoniana citata all’interno della lettera. Ad oggi il lavoro di schedatura è completo per gli anni 1803-1852, e sarà via via implementato per il successivo ventennio 1853-1873. Relativamente agli ultimi venti anni, al momento è resa disponibile una schedatura essenziale delle lettere custodite alla Braidense, con dati ricavati dal catalogo Manus Online e con accesso alle riproduzioni digitali.

Ad ogni scheda è associato un numero identificativo della lettera che coincide con la numerazione di ARIETI-ISELLA 1986, proseguita da ISELLA 1994 e da DANZI 2017, fino al numero 1972. Al termine della schedatura la numerazione proseguirà con gli inediti pubblicati nei vari volumi dei Carteggi dell’Edizione Nazionale, secondo l’ordine cronologico delle edizioni, e con l’aggiunta di nuove lettere man mano che verranno ritrovate. Oltre al numero identificativo la scheda di ogni lettera comprende: le informazioni di mittente, destinatario, data, luogo di arrivo e luogo di partenza, opportunamente segnalate tra parentesi quadre quando congetturali. In nota alla datazione è riportata la forma della data sull’autografo quando presenta delle particolarità. Seguono l’indicazione della lingua principale in cui è scritta la missiva, e delle altre lingue presenti nel documento; l’incipit, l’indirizzo (se esistente), il regesto della lettera, eventuali note. Di ogni missiva, inoltre, sono registrati i diversi testimoni manoscritti (quando presenti), linkati alle rispettive schede di catalogo (vd. sezione Manoscritti), con le indicazioni del luogo di conservazione, della segnatura e della tipologia di documento (minuta, originale, copia); a completamento di queste informazioni si segnalano i timbri postali (quando presenti). Nella scheda della lettera sono altresì registrate le diverse edizioni di ogni missiva. In calce alla scheda si dà conto delle opere manzoniane eventualmente citate nella lettera, con link di rimando alla specifica scheda opera. Infine, è stato previsto un campo relativo al testo della missiva che riporta i brani delle lettere in cui lo scrittore dà notizia delle proprie opere. La restituzione parziale o integrale del testo della missiva è stata condotta sulle edizioni di riferimento e controllata sui manoscritti (quando presenti).

Si segnala che tra le edizioni di riferimento non è indicizzata ARIETI 1970, in quanto superata dall’integrazione di ARIETI-ISELLA 1986. Tra gli sviluppi futuri del progetto è previsto il progressivo recupero del testo integrale di tutte le lettere manzoniane, codificato e marcato secondo lo standard XML-TEI, nonché il recupero delle lettere indirizzate a Manzoni, e delle lettere di altri corrispondenti.

Il lavoro è in corso e sarà aggiornato regolarmente.

Per ulteriori informazioni contattare l'editor della risorsa:
carmelamarranchino@gmail.com.

Data aggiornamento: 16 novembre 2020