[Parodia della «Solitudine» di Savioli]

Insieme editoriale: Poesie / Poesie varie

Le tre quartine, di tono giocoso, fanno riferimento alla correzione di bozze del Discorso sur alcuni punti della storia longobardica. Si tratta in particolare, come notato da BADINI CONFALONIERI 1988 di una parodia di una delle odicine degli Amori di Ludovico Savioli, La solitudine di cui riprende l'incipit, ma che gioca anche in maniera fortemente intertestuale sulle allusioni ai Lombardi del Grossi, alla parodia tassiana fatta con Ermes Visconti (il Canto XVI del Tasso), al sonetto Abele. Proposta a un improvvisatore di Diodata Saluzzo, nonché alla propria Pentecoste, costituendo quindi una sorta di autoironica riflessione su alcuni degli autori e dei temi centrali (la mitologia) nella riflessione manzoniana di quegli anni.

Incipit
Lascia i sognati dèmoni
Metro
quartine di settenari secondo lo schema a''bc''b
Storia del testo

Il testo è riprodotto in Arieti all'interno di una lettera a Tommaso Grossi datata «giovedì 29 agosto» e sicuramente attribuibile al 1822 dal momento che si parla della correzione di bozze del Discorso sur alcuni punti della storia longobardica. Edita per la prima volta da ARIETI 1970 e quindi in ARIETI-ISELLA 1986, che fornisce le seguenti informazioni archivistiche: «Autografo non rintracciato. Copia nella Libreria Vinciana, Milano, Fondo Guerzoni» aggiungendo che Giuseppe Guerzoni ricevette «molte carte manzoniane dalla cortesia della Sg. Giulia [ma Elisa] Grossi, figlia del poeta». Molte di queste sono ora conservate all'Archivio Storico Civico di Milano nel «Fondo Grossi, cart. I, fasc. 3» (tra cui la poesiola «Perplessità»), ma non questa che risulta dunque tuttora dispersa. Arieti, seguìto in questo da Badini Confalonieri introduce una serie di correzioni tanto sul testo della lettera quanto su quello della poesia.

Date di elaborazione

1822


Prima edizione
  • ARIETI 1970 = Manzoni Alessandro, Lettere, a cura di Cesare Arieti, Milano, Mondadori, 1970 (Tutte le opere di Alessandro Manzoni, a cura di Alberto Chiari e Fausto Ghisalberti, “I classici italiani", vol. 7)

Edizioni di riferimento
  • BADINI CONFALONIERI 1988 = Badini Confalonieri Luca, Un inedito Manzoni parodico (parodia della poesia «La solitudine» di Ludovico Savioli Fontana contenuta in una lettera di Alessandro Manzoni a Tommaso Grossi, giovedi 29 agosto [1822]), in Lo specchio che deforma: le immagini della parodia. Teoria e storia dei generi letterari, A cura di Giorgio Bàrberi Squarotti. Saggi di G. Baldissone ... [et al.], Torino, Tirrenia Stampatori, 1988 (L' avventura letteraria), pp. 217-232
  • ARIETI-ISELLA 1986 = Manzoni Alessandro, Tutte le lettere, a cura di Cesare Arieti, con un'aggiunta di lettere inedite o disperse a cura di Dante Isella, Milano, Adelphi, 1986 (Classici, 50)
    (lettera n. 170, vol. I, pp. 283-284; note pp. 841-842.)

Risorse correlate
Edizione del testo in preparazione

Scheda di Giulia Raboni | Cita questa pagina