Marzo 1821

Insieme editoriale: Poesie / Poesie politiche

Il testo coglie il momento in cui gli insorti giurano di superare e abolire i confini che separano «tra l'Italia e l'Italia» popoli che appartengono alla stessa nazione, come gli affluenti si mescolano nell'unico Po. Gli «stranieri» non hanno diritti su una terra che non gli è «madre» e hanno tradito il giuramento di rendere liberi tutti i popoli dall'oppressione (napoleonica). Dio è il garante della libertà dei popoli. Ora che sono i figli stessi dell'Italia a promuoverne finalmente la liberazione, «non c'è cor che non batta» per lei. È il momento di combattere, «dolente per sempre» chi non partecipa.

Incipit
Soffermati sull'arida sponda
Metro
ode di 13 strofe di 8 decasillabi; prima strofa: ABB'C ADD'C; successive XBB'C YDD'C
Struttura

Dedica; ode

Storia del testo

Realizzata nel 1821, nei giorni (15-17 marzo) in cui a MIlano si aveva ragione di ritenere imminente l'attraversamento del confine al Ticino delle truppe piemontesi, ma conservata a memoria dall'autore, per non lasciare nessun documento compromettente (secondo la sua stessa testimonianza: FABRIS 1901, p. 100); non risulta infatti nessun testimone prima della princeps. L'esecuzione mentale rende il testo dell'ode "aperto", ma tutti i suoi caratteri sono riconducibili al Manzoni del 1821 (BOGGIONE 2015; FRARE 2017). Di diverso parere BARBERI SQUAROTTI 2012 e DE FRANCESCO 2015 (in particolare per la dedica).

Date di elaborazione

1821


Prima edizione
  • REDAELLI 1848 = Manzoni Alessandro, Pochi versi inediti di Alessandro Manzoni, Milano, Redaelli, 1848

Edizioni di riferimento
  • FRARE 2017 = Manzoni Alessandro, Inni sacri e odi civili, Introduzione e commento di Pierantonio Frare, Milano, Centro nazionale studi manzoniani, 2017 (Edizione nazionale ed europea delle opere di Alessandro Manzoni, 1)
  • CHIARI-GHISALBERTI 1957 = Manzoni Alessandro, Poesie e tragedie, Milano, Mondadori, 1957 (Tutte le opere di Alessandro Manzoni, a cura di Alberto Chiari e Fausto Ghisalberti, “I classici italiani", vol. I)
    (testo pp. 115-120; nota al testo pp. 854-856)
  • SANESI 1954 = Manzoni Alessandro, Poesie rifiutate e abbozzi delle riconosciute, a cura di Ireneo Sanesi, Firenze, Sansoni, 1954
    (discussione pp. CCLXXII-CCLXXXII)
  • BARBI-GHISALBERTI 1943 = Manzoni Alessandro, Opere varie, in Manzoni Alessandro, Opere di Alessandro Manzoni, Centro Nazionale di Studi Manzoniani, a cura di Michele Barbi e Fausto Ghisalberti, Milano, Casa del Manzoni - Firenze, Sansoni, 1942-1950 (3 voll.)
    (pp. 26-28)
  • DANZI 2012A = Manzoni Alessandro, Tutte le poesie, a cura di Luca Danzi, Milano, BUR Rizzoli, 2012
    (pp. 407-421)
  • LONARDI-AZZOLINI 1992B = Manzoni Alessandro, Tutte le poesie, 1797-1872, a cura di Gilberto Lonardi, commento e note di Paola Azzolini, Venezia, Marsilio, 1992 (Letteratura universale. Esperia)
    (testo pp. 197-200; nota al testo e commento pp. 405-410)
Edizione del testo in preparazione

Scheda di Giorgio Panizza | Cita questa pagina